indirizzo: Piazza San Giovanni, Scanno

Orario: Non visitabile

Descrizione

Il palazzo si presenta come un’articolata costruzione che definisce  due lati della piazzetta San Giovanni. È costituito da un corpo principale - posto ad angolo sul lato destro dello slargo - ed uno secondario sullo sfondo, collegati tra loro da un passaggio voltato. Il primo mostra un fronte asimmetrico, intonacato e suddiviso in quattro livelli - secondo il consueto modello delle dimore gentilizie scannesi - che si conclude con un largo cornicione modanato in stucco. Degni di nota sono i balconcini con le ringhiere di gusto rococò dell’ultimo piano e l’ingresso principale, in stile barocco, contraddistinto dal motivo del portale – balcone, che rappresenta una delle diverse tipologie di portali artistici che ornano numerose case e palazzi di Scanno. L’arco in pietra modanata, con concio in chiave di forma quadrangolare, è incorniciato da due paraste concluse da mensole che sorreggono il balcone sovrastante, definito da una elegante ringhiera in ferro battuto; gli stipiti della porta-finestra, con gli angoli superiori svasati, sostengono l’architrave sormontato da un timpano ad ali laterali, al centro del quale è scolpita una conchiglia, motivo decorativo tipico del barocco e del rococò. 
A sinistra del portale si innesta sul prospetto principale un corpo perpendicolare poggiante su arco a sesto ribassato, che lo collega alla costruzione secondaria, costituita da un piccolo edificio a due piani, caratterizzato da una facciata a coronamento orizzontale, chiusa da paraste angolari a conci sfalsati. Motivo dominante è l’ottocentesco portale-balcone, con stipiti e arco in finto bugnato, inquadrati da paraste che sostengono la porta-finestra superiore, terminante con un timpano d’impronta neoclassica.    

Note Storiche

Il palazzo, situato in posizione d’angolo tra la via Silla e la piazzetta San Giovanni, prende il nome dai proprietari, appartenenti a due delle più antiche ed illustri famiglie scannesi. L’edificio è il risultato di vari rifacimenti avvenuti nel corso dei secoli. Il corpo maggiore, posto sul lato destro della piazza, nel suo aspetto attuale risale al Sei-Settecento e costituisce una testimonianza della prosperità economica raggiunta da Scanno in quell’epoca. Il fabbricato contiguo, situato sul fondo della piazza, di minori dimensioni e di evidente gusto neoclassico, fu aggiunto nell’Ottocento e doveva probabilmente fungere da collegamento ed ingresso di servizio ai piani superiori del palazzo principale. Sul fronte di quest’ultimo, tra il primo ed il secondo livello sulla destra, due lapidi apposte nel secolo scorso ricordano importanti membri della famiglia Ciancarelli.